Alla scoperta degli Stati Uniti d’Europa

La risposta ai commenti lasciati dai lettori di LaVoce.info sul mio recente articolo, Chi rischia di affondare nel mare in tempesta, mi ha permesso di scendere un po’ più nel dettaglio nelle argomentazioni che avevo solo brevemente delineato in precedenza.

Allo stato attuale ritengo che l’unico modo per uscire dall’empasse economico, sociale e finanziaria in cui l’Area euro si è andata a cacciare sia la creazione degli Stati Uniti d’Europa, o degli Stati Uniti dell’Eurozona se si preferisce. Aver abbandonato la possibilità di stampare moneta senza aver dato maggiori poteri in termini di politica economica all’Unione Europea ha infatti drasticamente ridotto le possibilità di manovra dei singoli Stati dell’Area euro, soprattutto quelli caratterizzati da una scarsissima efficienza nella gestione della cosa pubblica.

Se le divergenze tra Germania e Francia verranno sanate ed effettivamente si arriverà all’auspicata Unione politica la crisi che stiamo vivendo non sarà stata vana, anzi avrà costituito un importante momento di svolta nella storia del continente europeo, e forse dell’intera umanità posto che quella che si verrà a creare sarebbe la prima potenza economica al mondo.

Per leggere l’intera mia risposta ai lettori cliccare qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: